domenica 6 maggio 2018

Hai già vinto!

Sorridi: hai già vinto!

A spasso col cane, nelle mie lunghe passeggiate serali, ascoltavo questo podcast di Border Nights, in particolare la parte iniziale con la dr.ssa Lesmo (recentemente radiata dall’ordine dei medici, come Gava e Miedico), con interventi molto interessanti di Massimo Mazzucco e Paolo Franceschetti. Un consiglio: ascoltatevela: una posizione così competente ed esaustiva, ma al tempo stesso semplice e chiara, non è facile da trovare. Se poi a questo si aggiunge l’assoluta serenità e calma, nonostante un mare di menzogne e falsità, viene veramente da fare una classica “standing ovation” a questa donna che, oltre ad essere stata toccata da vicino (figlio autistico a seguito vaccino) sta aiutando tante famiglie ad ottenere riconoscimenti e risarcimenti dallo stato (forse per questo dà così fastidio).
Ma non era questo ciò che volevo riportare.

Ad un certo punto sia la dr.ssa Lesmo, che anche Mazzucco, dicono che a volte si perde proprio la speranza: quando vedi che le stesse menzogne vengono dette e ridette, ripetute anche quando sarebbe ora di smetterla, e la gente normale ci crede, cosa ti resta? Sembra una battaglia troppo grande, un tentativo disperato, un’impresa impossibile: la gente, la maggioranza silenziosa, non capirà mai, non vorrà mai approfondire, si fiderà sempre dei tg
Anch’io, lo confesso, mi sono trovato spesso in questa situazione di sconforto. Ma mentre ascoltavo è maturata in me un’idea: stiamo combattendo la battaglia sbagliata!

Pensiamoci: è mai esistita un’epoca storica in cui non ci fossero prevaricazioni dei più forti sui più deboli? Un’epoca in cui l’avidità non fosse il motivo conduttore della maggioranza della gente? Un’epoca in cui chi cercava il potere lo faceva soprattutto a fini personali?

Ecco la mia conclusione: non dobbiamo farci carico del cambiamento degli altri: non è quella la nostra battaglia. (Anzi, a volte cercare di convincere gli altri a salire sul nostro carro può essere un indice di poca convinzione: cerchiamo alleati perchè, tutto sommato, non siamo più di tanto convinti noi, delle nostre scelte)
Ma se abbiamo capito il sistema, non c’è bisogno di convincere nessuno: abbiamo già vinto in noi stessi; noi che abbiamo capito, sappiamo:
  • come filtrare le notizie che ci danno, scartando tutte quelle (la maggior parte) che servono altri fini, magari occulti;
  • come curarci, senza delegare la nostra salute allo specialista di turno;
  • come alimentarci, scartando tutti i veleni che provano ad infilare nel nostro piatto;
  • come ascoltare i programmi dei partiti politici che chiedono il nostro voto, dando il giusto (=pressochè nullo) peso a chi cerca di comandarci;
  • come fare la spesa, in una maniera che non vada ad alimentare multinazonali che inseguono esclusivamente il profitto, a discapito dell’ambiente, delle condizioni dei lavoratori;
  • ecc.;

Ecco perchè ti dico che hai già vinto
Se leggi questo post, se sei uno che cerca le notizie per conto suo, che si informa, sei un vincitore: ti sei liberato dagli inganni e puoi vivere la vita in maniera diversa.

Gli altri non lo fanno? Pazienza. Prima di tutto vinci la battaglia per la tua vita – è lì che si gioca la mano vincente.
Chi ti sta intorno continua a fare tutto come prima? Pazienza.
Ma tu hai già vinto.

Nessun commento:

Posta un commento

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...