venerdì 12 settembre 2014

BUONI NON FESSI, CHIARO?

Non facciamo l'errore di perdere la nostra reattività agli eventi contrari all'umana esistenza, non cadiamo nella trappola della new age che ci vuole abbonire a tutto campo, dobbiamo discernere la giustizia dal buonismo indiscriminato e inebetito alle sciagure del mondo.
E’ pur vero che il rispetto della vita a cui si perviene limita la capacità di fare del male, ma è opportuno cambiare "angolazione" e percepire l'eventuale azione offensiva come difensiva di un diritto inalienabile alla vita di ogni essere e chi non lo comprende è l'unico a dover soffrire per giungere a tale consapevolezza.
Non sarà facile indurire il cuore quando saremo costretti a farlo, ma non ci si è evoluti per subire le angherie, ma per combatterle meglio; chi vuole far parte del cambiamento tanto sbandierato non potrà nascondersi dietro l'indotta incapacità di reagire all'ingiustizia in ogni sua forma.

Buoni deve essere inteso come giusti, non fessi.
Il giusto sa dare e sa togliere per perseguire il fine del benessere comune.

NON CADIAMO NELLA TRAPPOLA NEW AGE !!!
SVEGLIAMOCI E SVEGLIAMO, IL MONDO E’ NELLE NOSTRE MANI, ANCHE SE VOGLIONO FARCI CREDERE CHE NON C’E’ PIU’ NULLA DA FARE!
E NON INCIAMPIAMO NELLE PRETESE O ILLUSIONI DI RIUSCITA, SE NON FAREMO NULLA, NULLA CAMBIERA', SE NON AGIAMO SAREMO ANCHE NOI RESPONSABILI!

Poniamo attenzione anche all'altra trappola sistemica che è quella di sciorinare notizie sempre più drammatiche e raccapriccianti, di guerre e di morti, il cui fine forse non è proprio lapalissiano, ma garantisco che sono fondamentali alla programmazione dell’inconscio collettivo che crea la futura realtà; solo se in tanti rimugineremo sulle guerre esse diverranno realtà; sono i pensieri che creano le circostanze e la materia stessa.
Per far accadere le cose non bisogna volerle o pensarle intensamente, ma bisogna interiorizzarle, piantarne il seme nel nostro profondo(subconscio) che quando sono ben salde provvederà a generare gli eventi dell'esistenza tramite micro circostanze concatenate che seguono le leggi della sincronicità e del karma.

CAMBIAMO I NOSTRI PENSIERI, NON SEGUIAMO LA STRADA TRACCIATA CON L’INGANNO, NON BASTA EVITARE DI FARSI PROGRAMMARE DAL PENSIERO DISTRUTTIVO E' NECESSARIO ATTUARE AZIONI CONCRETE CHE LO CONTRASTINO, NEL "NOSTRO PICCOLO", PER INTRAVEDERE UN REALE CAMBIAMENTO.
DONIAMO A CHI HA BISOGNO E OPPONIAMOCI TENACEMENTE AGLI AGUZZINI MODERNI.

Rimaniamo uniti, avviciniamoci gli uni agli altri, la separazione delle menti e dei cuori non ci consente di utilizzare il nostro incredibile potere congiunto, rammentiamo che il male, anche per questioni fisiologiche sulle quali non mi dilungherò, è unito nel suo percorso; facciamo altrettanto.

Quale pace interiore vogliamo raggiungere senza lottare e soffrire per essa?
Che esistenza futura ci si dipanerà davanti con un presente di inazione?

E’ giusto saper riconoscere il bene, ma è assolutamente necessario saper riconoscere il male che si annida dietro l'illusione del buono, del bello e che ci ammalia; non sempre è facile, ma dobbiamo necessariamente volerlo ed esserne consapevoli.
Scegliamo una sola volta. Scegliamo o di essere guerrieri oppure di essere uomini comuni. Una seconda scelta non esiste. Non su questa Terra.
Carlos Castaneda
Marcello Salas


di seguito l'articolo ispirativo.
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

INGANNO DELLA NEW AGE:IGNORARE LE NEGATIVITA'.COME CONTROLLARE LE MASSE

Inganno della New Age - ignorare le negatività.

Molti credono che eliminare i pensieri negativi ignorando i problemi che affliggono la società, come le ingiustizie, gli abusi, la violenza, li faccia scomparire. Falso, i problemi non si risolvono in questo modo, vanno affrontati. Ci vuole il coraggio.
Erin Janus
Mi dispiace far scoppiare la bolla di arcobaleno del felice unicorno, ma i problemi che coinvolgono la giustizia (es: abuso umana e animale, danni ambientali, etc) necessitano di essere guardati con attenzione, e portati alla luce per essere fermati.
La maggioranza delle persone ha avuto modo di notare il parere che molti seguaci della New Age sostengono: "non concentrarsi sul negativo", la disuguaglianza razziale, schiavi personali, e gli abusi sui minori sarebbe ancora legale.
Non ignorare i problemi. Essi non vengono risolti in questo modo.Vanno affrontati con coraggio.
Foto per gentile concessione di Mark Passio dalla sua presentazione New Age Bullshit:
Erin Janus
Sorry to burst your happy rainbow unicorn bubble, but problems involving justice (ie: human and animal abuse, environmental damage, etc) need to be payed attention to, and brought to light in order to be stopped.
If the majority of people had the opinion that many New Agers hold: "don't focus on the negative", racial inequality, personal slaves, and child abuse would still be legal.
Don't ignore the problems. They don't get solved that way.
Photo courtesy of Mark Passio from his New Age Bullshit presentation: https://www.youtube.com/watch?v=Q51l_E8Tlp0

6 commenti:

  1. Focalazzarsi su un pensiero negativo non è proprio bene,seguire la scia di un egregora negativa neppure.Ignorare questa egregora non significa ignorare il problema,c'è solo un altro modo di affrontarlo.Se entri in scia di un egregora negativa che non si ha più nemmeno il coraggio e la forza di aaffrontare il problema,ti avranno ciucciato tutto.Negativo genera frustrazione,rabbia,violenza,tutto va ad alimentare quel che è male.Distacco,equanamità è quel che servono per affontare il problema.Non so se mi sono spiegata.lo dico per esperienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Carolina comprendo e condivido, si tratta di non lasciarsi "trasportare" dalle egregore di massa tristemente note, non ignorarle del tutto, ma valutarle per quello che realmente sono in maniera un po' distaccata per non rimanerci avvinghiati che ci causerebbero, come ben dici, una perdita quasi totale di energia e impedirebbero ogni nostra reazione.

      Elimina
  2. Scelgo di essere un guerriero impavido e consapevole. Cosciente di stare in mondo invivibile, creato da un dio invisibile, condottiero di popoli che lodano il suo nome e nel suo nome commettono il male. Scelgo di essere un guerriero per combattere con le armi della ragione e della consapevolezza, poichè noi esseri semplici fatti di emozioni sappiamo e possiamo scegliere quale sia il bene e quale sia il male, aldilà delle credenze ormai vetuste.
    Scelgo di essere un guerriero qui nel mio piccolo angolo, dove ogni giorno combatto piccole battaglie, soffrendo di quanta negligenza ci sia nella comprensione dei sentimenti e quanta ingiustizia e cattiveria si annidi nelle menti di quella moltitudine che si lava la sporcizia delle loro turpi azioni quotidiane, mentre attraversando le navate si inginocchia davanti al suo idolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Limpha, un commento che emoziona ed espande con competenza e sagacia le parole del post.

      Elimina
  3. infatti questa cosa del negare e non pensare la realta' han cercato di peopinarla anche a me..condivido pienamente il tuo articolo

    RispondiElimina
  4. Come sempre la verità sta nel mezzo...la new Age é solo.l ennesimo tentativo di squilibrio delle.nostre menti..un altra eggregora in fondo

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...