sabato 11 novembre 2017

E’ iniziata la strage dei VACCINI: 8 bambini morti in due mesi e mezzo!!!

Fonte immagine

VACCINI: 6 bambini deceduti per ARRESTO CARDIACO in 1 mese e mezzo! Per burioni è stato il battesimo o l’iscrizione all’anagrafe!

Pubblicato su 12 ottobre 2017spezziamolecatene
Purtroppo come previsto, è brutto dirlo, inizia ad arrivare il salato conto da pagare a seguito delle scellerate e criminali imposizioni governative. 
In un mese e mezzo sono deceduti per ARRESTO CARDIACO ben SEI bambini. (AGGIORNAMENTO  02.11.2017: in 2 mesi e mezzo 8 bambini  deceduti e 1 in grave  condizioni). Dalle notizie trapelate.

Lo scienziaGLIONE, per antonomasia, Sburioni, anche in questa occasione non ha resistito a sparare la sua puttanata, sempre più gigantesca, mancando di rispetto alla VITA.
E’ riuscito a scrivere che i bambini deceduti erano stati anche battezzati ed iscritti all’anagrafe e quindi il motivo della loro morte non è riconducibile al vaccino.
Continuiamo a non comprendere se ci si rende conto della follia di questo individuo!
Probabilmente per i 303.135 individui che lo seguono su facebook risulterà tutto normale.
D’altronde in un mondo malatamente ANORMALE a queste follie pochi si scandalizzano o addirittura ci fanno caso. 
Come si evince dall’immagine soprastante, questo individuo ha addirittura scritto un libro dove spiega ai BOCCALONI il motivo per il quale la scienza NON PUO’ ESSERE DEMOCRATICA. Solo questo basterebbe per prendere le distanze, senza se e senza ma, da questo becero soggetto.
Come sostiene Marcello Pamio, questo pericolosissimo soggetto dovrebbe essere sottoposto a TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO. Altro che scrivere libri o sparare puttanate in nome di una scienza criminale e marcia fino al midollo, aggiungiamo noi.
Notizia di questi giorni è che il DIRETTORE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA,  nonché consigliere di amministrazione della fondazione Glaxo Smith Kline, Ranieri Guerra, è stato nominato Assistant Director General dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).
Che dire: I CONTI TORNANO ECCOME!! Ma non per quelli che preferiscono nascondersi ancora dietro al complottismo ecc… nonostante i disastri che stanno commettendo.  

A seguire riportiamo gli interessanti sfoghi di Marcello Pamio e Valdo Vaccaro
Il mondo sta letteralmente andando a scatafascio. Tutto va alla rovescia: politica, economia, medicina, religioni, ecc.
Gli esempi sono nel cuore di ognuno di noi, ma per quelli privi del muscolo cardiaco ecco qualche fatto concreto…
E’ stato appena eletto al ruolo di Assistant Director general dell’OMS l’attuale Direttore generale della prevenzione sanitaria Ranieri Guerra (uomo Glaxo) a cui tutti i bambini d’Italia debbono la legge vaccinale, uomo notoriamente privo di conflitti di interessi.
L’ultimo libro «Terra, casa e lavoro» dell’attuale vescovo di Roma, papa Francesco, sarà distribuito a partire da sabato 5 ottobre da Il Manifesto, famoso quotidiano clericale. La prefazione del libro papale è stata scritta dalla ministra Valeria Fedeli, nota e famosa penna italiana.
Il quotidiano dei vescovi Avvenire ha assunto il vignettista Sergio Staino, noto cattolico praticante. Possono bastare?
Che c’importa sapere che Glaxo-man, al secolo Ranieri Guerra, è stato nel consiglio di amministrazione della Fondazione Glaxo-Smith Kline che sforna e vende vaccini; che il libro del papa sarà veicolato dal Manifesto, il giornale dei “mangiapreti”; che la ministra senza titolo, oltre ad avere difficoltà nel parlare e nello scrivere (o forse proprio per questo) è la responsabile dell’istruzione ed educazione in Italia; che il vignettista assunto dai vescovi è l’ateo che ha lanciato la campagna per l’eliminazione del crocifisso dalle scuole…
Tutto questo non ha importanza, perché è assolutamente «normale».

Come «normale» è leggere quasi quotidianamente di neonati e bambini che muoiono per arresto cardiaco!
La fortuna vuole che in Italia qualche «anormale» ci sia ancora. Qualche essere umano sensibile e intelligente con l’encefalo connesso al resto del corpo. Mi riferisco al senatore della Repubblica Bartolomeo Pepe, il quale nella sua pagina facebook denuncia, ponendosi la domanda se i vaccini possono essere responsabili di arresti cardiaci in neonati e bambini. Domanda più che legittima.
Purtroppo c’è chi invece ha il cervello spappolato, non tanto da una encefalopatia spongiforme bovina (BSE) ma perché ha perduto completamente anima e umanità, indossando la tuta dell’anti-eroe che difende a siringa tratta il paradigma vigente, il teorema vaccinale, lanciandosi in commenti da delirio per non dire da TSO. Mi riferisco al futuro premio nobel (spero Ig-Nobel) Roberto Burioni, il quale in suo post fa notare con arguzia, rispondendo ad un lettore, che gli ultimi bambini morti «erano stati tutti anche battezzati e iscritti all’anagrafe», per cui non si può sapere se il motivo del decesso «è stato il vaccino e non il battesimo o il certificato di nascita». Avete letto bene?
Per non parlare del parallelismo tra cintura di sicurezza e vaccino. Il virologo ci illumina d’immenso quando dice che «ci può essere una persona che è morta nonostante la cintura di sicurezza allacciata in un incidente stradale, ma immensamente di più sono quelli che si sono salvati grazie alla cintura. Vale un discorso uguale per i vaccini, dove il rapporto rischio-beneficio è favorevole come in nessun farmaco».
Quindi traducendo per la plebe le parole sacre del maestro, il vaccino è la cintura di sicurezza dei bambini nei confronti delle gravissime e mortali malattie infettive come il morbillo.
Nessuno però ha fatto notare all’altissimo un paio di cosette, per cui mi permetto umilmente di contestare il venerabile….
Per esempio la cintura di sicurezza è un salvavita e nessuno lo mette in discussione, ma perché interviene DOPO un incidente, mai PRIMA. I vaccini invece vengono inoculati PRIMA in bambini assolutamente sani, per evitare (dicono) la malattia, mai DOPO. Vaccinare non significa assolutamente immunizzare un bambino. Infine la cintura non crea danni neurologici permanenti, non scatena patologie autoimmunitarie, allergiche, ecc., mentre i vaccini sì.
Queste cose il grande virologo dovrebbe saperle…
Ironizzare e sminuire una tragedia che riguarda e riguarderà sempre più bambini, non solo è oltraggioso ma anche di livello squallidamente infimo. D’altronde il personaggio ha raggiunto la popolarità non certo per le sue ricerche scientifiche ma per le sue posizioni arroganti e provocatorie, già ben conosciute dai tempi di radio radicale…
E mentre il grande virologo perde il suo preziosissimo tempo nei social a offendere e denigrare gli asini che non la pensano come lui, i bambini continuano a morire…

Sei morti in meno di due mesi, e cinque solo nelle ultime due settimane
Una improvvisa e stranissima epidemia di arresti cardiaci sta facendo certamente molti più morti del virus del morbillo. Nonostante la propaganda dei servi del Sistema, l’epidemia di morbillo è stata vergognosamente inventata, esattamente come le precedenti (sars, aviaria, suina, meningite) per dare l’urgenza alla legge 119/17.

A questo punto rivolgo alcune semplicissime domande alla ministra Lorenzin, nota al mondo intero (soprattutto ai suoi padroni d’Oltreoceano) per la sua premurosa attenzione verso la salute delle creature più indifese, i bambini.
E’ tutto nella norma se cinque bimbi (da 10 mesi a 4 anni) sono morti per arresto cardiaco nelle sole ultime due settimane?
Le risulta alcuna correlazione tra vaccini ed arresto cardiaco in tenera età?
Domanda retorica visto che i vaccini sono il sancta sanctorum della scienza (quella non democratica ovviamente) e non possono essere messi in discussione.
 
E’ troppo chiedere l’apertura di una commissione d’indagine, con lo scopo di fugare ogni dubbio, visto che sempre più bambini saranno vaccinati prossimamente con 10 + 4 vaccini-farmaci?
 

Qui sotto l’elenco non completo in ordine cronologico (estrapolato da quotidiani locali) delle tristissime morti avvenute nelle ultime settimane…
Bergamo, 11 agosto 2017
Bimba di 4 mesi muore per arresto cardiaco. Il decesso è stato derubricato come Sids, «morte in culla».
Lecco, 14 settembre 2017
Bimbo di 10 mesi stroncato da una malformazione congenita non diagnosticata oppure dalla Sids.
Como, 18 settembre 2017
Bambina di 4 anni dopo essersi sentita male è morta nella notte tra lunedì e martedì.
Pisa, 24 settembre 2017
Bambino di 4 anni stroncato da un malore. Forse ha avuto un attacco cardiaco.
Napoli, 1 ottobre 2017
Bimbo di 2 anni è morto per arresto cardiocircolatorio.
Ferrara, 2 ottobre 2017
Bambina di 4 anni è morta per un arresto cardiaco.
Salsomaggiore, 1 novembre
Bambina di 3 mesi muore in culla, per un malore improvviso
AGGIORNAMENTO 02.11.2017
Avellino, 25 ottobre 2017
Bambino (vaccinato) di 2 anni deceduto a causa di meningite da pneumococco, una forma delle patologia non infettiva.
Macerata, 27 ottobre 2017
Bambina di 2 anni ricoverata perché si è sentita male dopo una crisi epilettica e un arresto cardiaco. Attualmente si trova in condizioni gravissime.

MORIA PER ARRESTO CARDIACO DI SEI BAMBINI VACCINATI

UN SALUTO A CHI SENTE IL PROBLEMA DA VICINO
Ciao Elena Fasullo e ciao Marcello Pamio. Il saluto si estende a tutti gli amici accomunati dal giusto sapere e dal giusto sentire, ma anche a quelli che ancora continuano a capirci poco e niente, e sono purtroppo tanti, sviati in continuazione dalle pubblicità distorte e ben oliate da Big Pharma e da ministeri asserviti, enti asserviti, università asservite e televisioni asservite. Il saluto va in particolare ai genitori di oggi e di domani, alle donne che si apprestano al parto e alle loro famiglie, oltre che ai troppi genitori disperati per ritrovarsi con dei bambini malconci.
SI È PASSATO DA TEMPO IL LIVELLO DI GUARDIA
Non vogliamo spaventare nessuno perché sarebbe come far piovere sul bagnato. Vorremmo anzi placare gli animi e dire a tutti di darsi una calmata, senza accanirsi verso la controparte, senza strumentalizzare ogni fatto a proprio vantaggio. Ma quanto sta avvenendo è il segno che si è passato il livello di guardia.
STIAMO VIVENDO TUTTI SUL FILO DEL RASOIO GRAZIE A UN MANIPOLO DI SCELLERATI AL POTERE
L’ignoranza e l’imperizia di una vasta categoria di persone, associata al potere malefico e corruttore di chi vive con lo scopo di lucrare e di speculare sulla salute e la malattia dei popoli, sulle paure dei popoli e sulla ignoranza dei popoli, e persino alla rarefazione dei popoli, sta generando una situazione non solo caotica, ma straziante e raccapricciante.
I ROVINA-BAMBINI CI STANNO PRENDENDO GUSTO
Qui parliamo di bambini che muoiono e di bambini rovinati per colpa dei vaccini. Qui si parla di una categoria bene identificata di persone definibile oggettivamente come Rovina-bambini seriali, una categoria di gente mediocre che sta eliminando e indebolendo la razza umana, e sta mandando in cimitero a ripetizione bambini che risultavano sani prima del vaccino.
AVVOCATI, MAGISTRATI E GIUDICI SI DIANO DA FARE PER BONIFICARE IL PAESE E RENDERLO VIVIBILE
È finito il tempo delle diatribe legali, delle radiazioni, delle accuse e contro-accuse. Qui occorrono processi clamorosi e per direttissima. Qui serve una forte selezione di magistrati e giudici indipendenti e coraggiosi, motivati e attivi, liberi da pastoie e freni burocratici e pronti a ristabilire le regole e a far valere la legge e la legalità democratica e costituzionale dei cittadini, pronti a denunciare una buona volta le gravi irregolarità e le scandalose infrazioni di coloro che, per il solo fatto di trovarsi il potere tra le mani, lo stanno impiegando nel peggiore dei modi.
Siamo al trionfo della imperizia e della anti-scienza, al trionfo della corruzione legalizzata. È il paese che richiede tutto questo. Serve un periodo di bonifica nazionale, per ricreare un clima di armonia tra la gente e di fiducia verso uno stato che, al di là delle apparenze e del tran-tran giornaliero, è precipitato nei bassifondi, ha perso letteralmente la bussola ed anche il buon senso.
UN PAESE RETTO AI VERTICI DAI VACCINATORI È UN AUTENTICO ABOMINIO
Non è questione di essere ai ferri corti e di soffiare sulla cenere per incendiare tutto. Siamo gente pacifica e costruttiva. Ma non esiste nella storia di un paese libero, democratico e civile, che presidente della repubblica, premier, ministri e parlamentari si coalizzino a favore di una imposizione vaccinatoria che è tutto fuorché utile, sensata, logica e scientifica, che fa a pugni con la scienza, con la libertà individuale, con la convivenza pacifica dei cittadini.
GLI ATTI DI CORAGGIO NON SONO DI MODA NEL PAESE DEL PRIVILEGIO A VITA E DEI SENATORI A VITA
Fossi in Sergio Mattarella non ci penserei due volte a dare le dimissioni, riconoscendo le proprie gravi mancanze, e favorirei un passaggio pacifico verso un governo provvisorio di emergenza di tipo tecnico o di tipo militare, capace di fare pulizia del cancro che sta rovinando l’Italia. Meglio un colpo di stato gestito in modo civile e pacifico che un franare inesorabilmente verso il baratro, verso un pozzo senza fondo. Un presidente coraggioso e autocritico lascerebbe almeno un buon ricordo di sé. Ovvio che in Italia questo non succederà mai. Tutti incollati alla propria sedia e ai propri privilegi. Tutti ligi al Grande Padrone Stelle e Strisce, alle Banche Ladrone e ai farabutti delle voracissime Multinazionali.
OCCORRE DECIDERSI CHI HA TORTO E CHI HA RAGIONE
Non è questione di odiare nessuno e di dividere i buoni dai cattivi. Occorre mettere un’intera categoria di corrotti e di incompetenti in condizione di non poter nuocere ulteriormente. La verità su tutte le cose ed anche sulle vaccinazioni non sta nel mezzo ma sta da una parte soltanto. O siamo noi i rovinatori di bambini, e allora chiediamo di essere processati, arrestati ed incarcerati, o sono loro, inclusi ministri, sottosegretari, premier, presidenti, baroni universitari, futuri nobel che sono un disonore e non un vanto per l’Italia, sulla scia della Rita Montalcini.
ESISTONO MASTODONTICHE PROVE CHE CONDANNANO I VACCINI
Nessuno accampi l’idea che non se ne sa abbastanza o che ci sono dei dubbi. Il materiale informativo, le prove scientifiche, i fatti concreti sono non sufficienti e rilevanti, ma di mastodontiche proporzioni, basta soltanto avere la voglia e l’onestà intellettuale di leggerli e studiarli. Prendo uno dei tanti articoli che stanno anche in rete e lo sintetizzo al fine di renderlo spero più semplice e chiaro ad ogni tipo di lettore. I Rovina-Bambini non guardano in faccia nessuno: Uomini, donne, anziani, bambini e animali, siamo tutti in grave pericolo. Teniamo ben presente che con i vaccini i rischi ci sono e sono molteplici, non virtuali ma reali, di tipo immediato ed anche a scadenza.
INFORMAZIONI SUI VACCINI E SUI LORO DANNI
Prima di decidere se vaccinare o meno, ogni genitore ed ogni famiglia si ponga le seguenti domande:
1)  I vaccini servono veramente a salvaguardare la salute nostra e dei nostri figli?
2) Quanto siamo informati sui danni prodotti dai vaccini?
3) Siamo al corrente che vaccinando possiamo incorrere in rischi e pericoli, e che due leggi dello Stato italiano prevedono un risarcimento a chi verrà colpito da tali avversità?
4) Conosciamo la legge n°210/92 e successive modifiche e la 229/05 che dovrebbero essere affisse in tutti gli studi medici pubblici e privati, a conferma che i danni esistono realmente?
5) Quanti genitori hanno preso visione delle controindicazioni contenute nel foglietto accompagnatorio di ogni vaccino?
6) Siamo a conoscenza di quali e quante malattie degenerative e iatrogene o medico-causate sono scatenate dai vaccini?
7) Come mai nella Comunità Europea, le vaccinazioni rimangono obbligatorie solo in Italia e in Francia?
8) Perché si vaccina senza fare nessun accertamento preventivo? E se ci fosse latente un qualunque deficit immunitario, primario o secondario, cosa accadrebbe?
9) È forse assurdo affermare che le vaccinazioni producono malattie gravi?
10) Perché la medicina allopatica ha creato il “dogma” dei vaccini quando i dogmi possono essere accettati solo nell’ambito della fede?
11) Ci rendiamo o no conto che il calo delle malattie infettive è arrivato grazie alle migliori condizioni di vita, all’acqua potabile nelle case, ai servizi igienici, ai canali di scolo e non certo alle vaccinazioni?
12) Ci rendiamo conto che per causa dei vaccini c’è stato un aumento esponenziale delle malattie degenerative?
13) Siamo a conoscenza che non esiste la possibilità di curare le reazioni avverse delle vaccinazioni?

25 commenti:

  1. In questo paese dire la verità, è da un po di anni diventato pericoloso per due motivi, 1° disturbi parecchio 2°pochi sono interessati a volerla sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dire la verità è diventato pericoloso perché c'è la reale possibilità che ti facciano fuori presto, anche questo bisogna dire !
      Quindi o si hanno le spalle coperte e la reale possibilità di potersi difendere o secondo me nessuno lotterà per far uscire fuori la verità !
      Questo è un aspetto indecente e purtroppo NON secondario.
      Ubaldo

      Elimina
    2. Dire la verità è diventato pericoloso perchè c'è la reale possibilità che ti "facciano fuori" in senso proprio fisico. Quindi o si hanno lespalle ben coperte e la raale possibilità di potersi difendere o secondo me mai nessuno si sognerà di esporsi a tali rischi.
      Questo è solo un mio modesto pensiero, ovviamente.

      Elimina
  2. La famosa bambina morta di malaria, almeno ufficialmente, era stata ricoverata x reazioni avverse al vaccino appena fatto. Era stata vaccinata pur essendo malata di diabete. Per persone già malate è sconsigliatissimo il vaccino.... E infatti la bambina è morta...
    Salvo i centauri la balla della zanzara che l'avrebbe punta...
    Ricordo che la malaria è ormai una malattia facile da curare con il chinino e mi sorprese, all'epoca, come i medici non l'avessero diagnosticata e curata subito visto che, nel letto a fianco, c'erano già due bimbe africane affette dalla stessa malattia, per cui nessuno sforzo avrebbero fatto i medici a verificarne gli stessi sintomi.
    All'epoca io mi chiesi il perché la bimba fosse stata ricoverata... Non certo per la malaria. Ma ecco che, dopo una ricerca su internet trovai un sito è un video di un noto epidemiologia e ricercatore che svelava il.mistero.
    MA CERTO I TELEGIORNALI RAI DI REGIME HANNO DATO FALSE NOTIZIE!!!

    RispondiElimina
  3. È più che giusto che la scienza non sia democratica. La scienza non è un'opinione. La scienza è studiare e conoscere la realtà che ci circonda in modo oggettivo e imparziale. Basta avere un minimo di dimestichezza con il concetto di "metodo scientifico", enunciato nel 1600 da Galileo Galilei e tutt'ora alla base di qualsiasi ricerca che possa definirsi come scientifica.
    Affermare che 8 bambini sono morti in 2 mesi è utile come accendere i termosifoni in estate.
    Affermi che i vaccini siano dannosi? Bene allora devi raccogliere i dati, analizzarli nel loro complesso e poi verificare se tali dati collimano con la tua tesi.
    Gli 8 bambini vanno messi in relazione al numero totale di bambini vaccinati nello stesso arco tamporale, perché se nello stesso periodo fossero ad esempio 1.000.000 di bambini significa lo 0,0008% di mortalità, che nn è una percentuale da allarmismi, anzi......
    Magari sarebbe anche il caso di guardare il quadro clinico generale di quei bambini, sono 8, non 2000, magari potevano avare intolleranze, patologie o altre problematiche di cui non erano a conoscenza ne i genitori ne i dottori, poiché magari ancora non aveva dato manifestazioni esterne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comsiderazioni davvero interessanti che tuttavia non interessano affatto alla scienza medica la quale contrariamente a quanto si possa pensare guarda solo e soltanto al profitto indiscriminto e con i vaccini i guadagni sono inimmaginabili sia nell'immediato sia nel lungo termine visto e considerato che le vaccinazioni destabilizzano un sistema immunitario non ancora maturo come quello di un meonato rendendolo malaticcio per molti anni, ma prima che si possa riprendere ci sono i richiami a prosegure l'opera...

      Se la scienza fosse benigna avrebbe già valutato i pro e i contro ed avrebbe optato per la vaccinazione a maturazione ultimata del sistema immunitario e invece non se ne frega un bel niente.

      Tenuto conto della scelleratezza della ultra lodata scienza medica che cura ogni malattia senza guarirne nessuna e nessuno si chiede il perchè, visti i gravi rischi a cui sono sottopostsi gli infanti dovrebbe essere anche logico non imporre le vacinazioni ma puntare su una informazione capillare e invece la politica al pari della scienza è illogica e impone, questa volta per scopi molteplici che no sto qui a spiegare.

      Le tue considerazioni caro anonimo sono tipiche di chi non conosce il sistema in cui vive e crede che tutto venga fatto per il meglio, ma le evidenza mostrano l'esatto contrario, ecco il perchè di tanto informazione alternativa antivaccinale.

      E' ora di svegliarsi e lottare per un giusto fine.
      Buone cose.:-)

      Elimina
    2. Purtoppo per te il "sistema medico" lo conosco molto meglio di quello che pensi.
      Innanzitutto la statistica è fondamentale x la ricerca medica, proprio perché sulla comparazione e incrocio dei dati ricavati dalle sperimentazioni è possibile giungere ad una conferma o confutazione di una teoria. Ti ripeto: questa è la base del metodo scientifico. Una ricerca che non segua tale principio è una ricerca non attendibile, non valida.
      La scienza medica non dice che i vaccini siano perfetti e totalmente innocui. Dice che ovviamente esistono casi che in cui possano rivelarsi pericolosi, ma questi casi sono molto esigui rispetto ai bambini vaccinati senza conseguenze. 8 morti su migliaia e migliaia di casi senza conseguenze, sono una % irrisoria. La % di bambini morti di morbillo nell ipotesi di non vaccinazione collettiva è decisamente più elevata della % di decessi causati dal vaccino del morbillo

      Altra aspetto che denota ignoranza sull argomento: le case farmaceutiche NON SVOLGONO o svolgono solo in minima parte ricerca medica. La ricerca viene svolta NELLE UNIVERSITÀ. Le università svolge ricerca sulle malattie e svolge una ricerca sulle eventuali cure a queste malattie

      Altro punto: proprio perché "non maturo" il vaccino è più sensato farlo in un bambino che non in un adulto. L organismo di un bambino è in fase di apprendimento e proprio per questo ha una migliore capacità di metabolizzare il vaccino. Il sistema immunitario si sviluppa da bambini e non in età adulta. Infatti la prima forma di vaccinazione, di immunizzazione avviene ad esempio attraverso l allattamento materno, infatti si è visto come tra un neonato allattato dalla madre e uno allattato con latte artificiale, il primo abbia un sistema immunitario più sviluppato rispetto al secondo.
      Tra l altro è emblematico il caso della febbre: si nota subito come tra un adulto e un bambino, colpiti dallo stesso ceppo influenzale, l adulto impieghi più tempo x debellarlo e ritrovandosi con molti più strascichi

      l essere malaticcio di un bambino, come di un adulto, non è causato dal vaccino. È causato dal vivere in un ambiente insalubre per l organismo in genere: inquinamento, errata alimentazione, stress, ritmi frenetici, sono le cause principali del nostro essere malaticci

      Concludo con una piccola domanda apparentemente off-topic:
      Che cosa, secondo te, ha causato lo sterminio delle civiltà precolombiane?

      Elimina
    3. Conosci solo quello che ti hanno voluto far conoscere, senza riuscire a vedere oltre... continua pure a dormire.

      Elimina
    4. E no mio caro....purtoppo per te provengo da studi scientifici......e ti basterebbe avere un po di dimestichezza con il concetto di scienza per comprendere il modo in cui opera.
      La scienza va alla ricerca della realtà oggettiva, di leggi che governano ciò che ci circonda e per fare ciò si approccia a questa con "spirito critico".
      Tu sostieni di guardare oltre, di conoscere altro. Ok, benissimo. Allora DIMOSTRALO. Prendi il fatto specifico, mi enunci le varie ipotesi, raccogli i dati necessari nella loro completezza, formuli la tua tesi, verifichi se i dati, le prove, le sperimentazioni confermano la tesi da te formulata. Solo a questo punto affermare di aver dimostrato qualcosa. Questo è "metodo scientifico", qualunque altra affermazione, ricerca, studio effettuato senza seguire tali principi, NON È SCIENZA, È OPINIONE.

      P.s.: ancora non mi hai risposto alla domanda che ti ho posto

      Elimina
  4. Anonimo scrittore. Rimango di stucco quando constato ogni volta, ingenuità e assenza di intelligenza nelle persone istruite. Le civiltà precolombiane probabilmente sono scomparse per inesistenza del sistema igienico sanitario. Nella crescita demografica avranno finito col bere le acque inquinate da loro stessi.

    Altra considerazione.
    Basi il tuo “credo vacciniamo” sul rapporto rischio beneficio. Giusto. Lo sai che le reazioni avverse sono sottostimate di 20 volte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah...ecco.....perfetto, io sono l'ingenuo. Benissimo
      Ricapitoliamo un attimo, così vediamo se ho capito bene:
      Tu sostieni che le civiltà precolombiane, cioè atzechi maya e inca, si siano estinte in quanto a causa della loro crescita demografica e dell inesistenza di un sistema igenico sanitariioo, sono arrivati ad inquinare le loro risorse, ad alimentarsi di cibo e acqua contaminate
      Cioè queste civiltà che sono esistite per millenni, si sono estinte in un tempo esiguo e ben 2 secoli prima della rivoluzione industriale, a causa dell inquinamento.
      Tra l altro sostenendo pure indirettamente che se avessero avuto un sistema igenico sanitario, sarebbero sopravvissute. In pratica da un lato sostieni che un sistema sanitario serve a salvaguardare la vita di una civiltà, dall altro lato affermi che il nostro sistema medico sanitario con i vaccini vogliono ucciderci e farci ammalare.......non so da te, ma a casa mia questa cosa si può solo chiamare in 2 modi:
      Ipocrisia
      Analfabetismo funzionale
      Scegli tu quale preferisci

      Secondo....le reazione avverse possono essere sottostimate di 20 volte, ma se chi presenta reazioni avverse sono lo 0,001% delle persone sottoposte a vaccino, moltiplicando 0,001x20 otterrai lo 0,02, cioè 2 persone ogni 100000 che che presentano reazioni avverse, ma considerandole tutte, cioè da un semplice mal di testa fino alla morte.........resta sempre una % esigua

      Elimina
    2. Carissimo anonimo di cosa o con chi stiamo parlando ,visto che a quanto pare non riesci ad emergere nemmeno con il tuo stesso nome e volto .....e mi dirai chi sei tu altrettanto anonima per dirmi questo?

      Sono anonima come te hai ragione ma tu sei la persona che fa studi scientifici e si basa su statistiche tutte da dimostrare perché ormai nemmeno quelle sono affidabili esattamente come il risultato delle votazioni di un parlamentare...e qui mi fermo se no rischiamo di fare una conferenza politica!!

      Dicevo tu sei colui che studia la scienza io invece vivo nella natura, quella che la scienza sta distruggendo e questa è realtà purtroppo!

      Quando menzioni l'età fragile dei bambini dove il vaccino ha più efficacia in quanto "non maturo" è esattamente quello che il "sistema " in cui viviamo ,sia tu che io ,sta facendo ....instillando goccia a goccia a tutti coloro che sono non maturi, tastando e testando dove si può manipolare più facilmente la psiche inducendo a credere che diventeremo più sani ,più ricchi e più belli con i vaccini!!

      Tu su cosa ti basi per convalidare le tue certezze? Sugli studi vero?Le tue fonti sono attendibili mentre quelle di altri non lo sono!E come le vuoi dimostrare con il progresso scientifico che va pari passo con quello tecnologico?

      E dai ammettiamolo che si sta abusando con questi vaccini ,dico non viene nessun sospetto a prescindere dalle statistiche?

      Buona giornata



      Elimina
  5. Cari signori, dall' idea che mi sono fatto, affermo che la scienza oggi è veramente marcia.

    RispondiElimina
  6. perchè non hai il coraggio di parlare mettendoci nome e cognome??

    RispondiElimina
  7. Allora......facciamo un attimo chiarezza. Non ho messo nome e cognome per 2 ragioni: la prima è che quando ho postato il primo commento ho visto una serie di opzioni che necessitavano una registrazione che non avevo voglia di fare per un semplice commento, e l opzione anonimo. Per praticità ho usato l anonimo
    Secondo, anche sapeste il mio nome, che cosa cambia? Si deve ragionare su ciò che uno dice e sulle argomentazioni che uno porta
    Ma va beh......visto che volete saperlo, mi chiamo michele, ho 36 anni, vivo in umbria e sono un ex ingegnere che ha lasciato la professione per diventare agricoltore e allevatore, seguendo tra l altro metodi diciamo "non tecnologici"

    Essendo comunque un ingegnere, penso di possedere una certa autorevolezza e di poter parlare con cognizione di causa quando l argomento in questione è la scienza. E la medicina, putroppo per voi, è scienza.
    E la scienza, come ho detto in precedenza, NON È UN'OPINIONE.
    Una qualsiasi ricerca che possa definirsi scientifica necessita di RIGORE, necessita di procedimenti specifici. In assenza di tale rigore, quella ricerca non ha validità. Tale rigore, non è una pignoleria, ma è necessario affinché la ricerca, lo studio, l esperimento sia RIPRODUCIBILE. Questo aspetto è fondamentale, perché è un sistema di difesa, di protezione da studi e ricerche fraudolente.
    Come faccio ad essere sicuro che la ricerca di qualcuno sia attendibile? Semplicissimo, prendo la sua ricerca, mi attengo alle identiche condizioni, seguo pedissequamente le sue ipotesi, passaggi, etc....., e rifaccio questa cosa una due tre dieci mille volte; se ottengo gli stessi identici risultati ogni volta, allora posso sostenere che quella ricerca è attendibile.
    È un meccanismo semplicissimo, ma proprio per la sua semplicità ci permette di salvaguardarci da impostori che tentano di far passare ricerche false.

    Mi si chiede su cosa mi baso per convalidare le mie affermazioni: si, sono gli studi ufficiali, e si......quelli sono attendibili, mentre i vostri no. E sono attendibili proprio per il meccanismo che vi ho descritto in precedenza.
    Se l organizzazione mondiale della sanità sostiene una determinata cosa, non lo fa perché quella mattina si sveglia e gli gira il culo di dire quella cosa. Quando lo fa è perché in precedenza è stata fatta una ricerca, la ricerca è stata pubblicata su riviste specializzata e messa a disposizione di tutti affinché possa essere riprodotta ed eventualmente confermata o confutata

    RispondiElimina
  8. BENEDICTUS PP. XVI : Unico e Vero Papa finché in Vita : “Dubia” e “Correctio filialis”

    BENEDICTUS PP. XVI


    Unico e Vero Papa finché in Vita,
    della Chiesa, Una Santa Cattolica e Apostolica Romana
    come rivelato da Gesù a Conchiglia il 02 febbraio 2011.

    Tutti i firmatari dei “Dubia” e della “Correctio filialis” oltre alla attuale moltitudine
    che segue “l’uomo iniquo che ora siede sul Trono di Pietro”… di Sacerdoti, Vescovi e Cardinali
    in tutto il Pianeta Terra, hanno professato davanti a Dio e agli uomini la loro slealtà
    alla Chiesa, Una, Santa, Cattolica e Apostolica Romana e la loro slealtà a Sua Santità Papa Benedetto XVI
    che è ancora vivo poiché di fatto assicurano la loro preghiera e chiedono la benedizione apostolica
    “all’uomo iniquo che ora siede sul Trono di Pietro”, sì, beòtamente la chiedono al vicario dell’Anticristo !

    Leggere tutto il documento - Lettera di Conchiglia :
    http://www.conchiglia.net/V/17.380_BenedictusPPXVI_Unico_e_Vero_Papa_finche_in_vita_27.09.17.pdf
    ---
    Documento inviato per conoscenza alla Congregazione per la Dottrina della Fede.

    RispondiElimina
  9. Ma scusi, se vi fossero veramente delle evidenze scientifiche, per quale ragione questi vaccini
    non sono imposti anche alla popolazione olandese per esempio?
    Perchè a noi si? ........Lei ha troppa fiducia, è davvero possibile avere le competenze ed il tempo per validare i risultati delle ricerche?
    E' difficile, molto meglio confidare a cosa dice il cuore.

    RispondiElimina
  10. Buongiorno !

    Vedete che ne esce fuori solo sotto di un post ,figuriamoci nella realtà ,ma soprattutto in ognuno di noi!

    Ognuno dice la sua,e ben venga, anzi forse è proprio questo che dovremmo fare più spesso :dire la nostra!

    Qui alla fine nessuno vincerà, ognuno di noi consegnerà il proprio corpo alla Terra, ma sarebbe interessante dire quello che proviamo ,che sentiamo individualmente..basandoci su noi a prescindere dalle ricerche scientifiche. Sulle proprie percezioni, su se stessi senza cercare di spostare la lancetta ripetitivamente come fa un orologio che misura il tempo, perché in fondo anche questo prima o poi è destinato a fermarsi e cerca chi gli dà la spinta per ripartire..

    Siamo ormai tanti orologi che funzionano in modo sistemico.... è la spinta che manca ad ognuno, è questo che ha ognuno di noi come ruolo per gli altri ..perché sapete bene che anche se l'orologio si ferma il Tempo prosegue e non aspetta nessuno...

    Dovremmo riprogrammare il cervello è uscire dal mondo di Matrix ?

    Credo che tutti questi commenti si commentino da soli...il cervello è saturo di veleni, si sta "auto programmando "da solo grazie all'energia del Cuore..

    In fin dei conti a cosa mi serve il progresso scientifico se ogni giorno devo studiare per combattere un nuovo male...nuove malattie e nuovi vaccini a vita ....ed in tanto il tempo scorre ed io non ho mai vissuto!

    Michele è straordinaria la tua provocazione ..lasci la professione di ingegnere e fai l'agricoltore usando mezzi non tecnologici ..e sei qui a provocare sui vaccini???

    Tu conosci la risposta meglio di altri, è la tua ricerca non è scientifica ma Umana...che dire ti sei risposto da solo ...

    Grazie

    RispondiElimina
  11. @geremiah: è ovvio che è difficilissimo che una singola persona possa avere competenze così vaste da poter controllare da solo la validità di ogni singola ricerca esistente nel mondo. Ma proprio per questo le cosidette "comunità scientifiche", per far si di tracciare una linea ufficiale, frutto di tante piccole ricerche e studi svolti da singoli
    Io personalmente non sono assolutamente esperto in campo medico, ho studiato ingegneria, non medicina. Io non possiedo le specifiche competenze per comprendere, analizzare e sviscerare fino in fondo una specifica ricerca in campo medico, come non ho la competenza per capire come funziona a livello microbiologico un determinato principio attivo di un medicinale.
    Quindi, pendendo il caso in questione, come posso capire se sia giusto o meno vaccinare mio figlio? Non avendo le competenze per portare avanti una ricerca personalmente, allora devo affidarmi a chi quelle competenze le possiede, cioè affidarmi a quella che è la linea ufficiale della comunità medico-scientifica. Se l OMS sostiene che i vaccini sono un metodo efficace nella prevenzione di determinate malattie e sono estremamente meno pericolosi (n.b. ho detto meno pericolosi, i vaccini in quanto medicinali possono avere effetti collaterali, ma questi effetti sono molto più rari dei danni che causati dalla malattia stessa) della malattia stessa, allora posso ritenere attendibile questa cosa, perché dietro ad una affermazione dell oms, ci sono migliaia di studi, ricerche, sperimentazioni che sono state effettuate negli anni passati e che si effettuano tutt ora e che hanno ottenuto gli stessi identici risultati. È quel meccanismo di rigore e riproducibilità di cui ho parlato in precedenza e che è caratteristica fondamentale di ogni ricerca scientifica che possa definirsi tale.

    Per quanto riguarda la non obbligatorietà in olanda. È semplice, perché dipende da come viene recepita dallo specifico governo. In olanda non esiste obbligo, in belgio italia e francia si. L oms dice "guardate! I vaccini sono efficaci! Se si vuole evitare la propagazione di determinate malattie, è il caso di vaccinarsi".......e questo lo dice agli italiani come agli olandesi. La popolazione olandese spontaneamente con una percentuale superiore al 90%, allora il governo ritiene non necessaria l obbligatorietà. In italia invece il numero dei vaccinati sta diminuendo in maniera preoccupante, evidentemente siamo delle bestie a cui devono essere imposte anche le cose più ovvie....ed ecco l obbligatorietà per legge


    @anonimo: la mia non è per niente una provocazione e non è per niente straordinaria. Io ho lasciato la professione di ingegnere, semplicemente perché mi ero stancato di quel lavoro, non mi divertivo più e non volevo più essere alle dipendenze di qualcun altro, non volevo più avere vincoli di dipendenza lavorativa. Io non sto assolutamente rinnegando i miei studi, anzi sono ancora appassionato di matematica fisica tecnologia e scienza in genere. Quando dico di utilizzare metodi non tecnologici non significa che non ci sia traccia di tecnologia, ma che cerco di ottenere sviluppo e crescita di piante e animali con sistemi più naturali possibili, seguendo cicli vitali in linea con quelli naturali. Mi spiego meglio: se decido di coltivare del grano, non significa che attacco l aratro ai buoi e semino a mano, ovvio che uso un trattore e una seminatrice, però anziché usare fertilizzanti chimici e prodotti x accelerare la crescita e la maturazione, ma uso letame come concime e aspetto che il grano maturi per conto proprio. Gli animali pascolano liberi, non li tengo rinchiusi in box alimentandoli con mangimi a base ormonale per aumentarne peso e crescita. Questo intendo per non tecnologico, cioè sfrutto la tecnologia solo per migliorare e rendere più efficiente l organizzazione lavorativa, come ad esempio l istallazione di impianti fotovoltaici sui tetti e di batterie di accumulazione per tentare di raggiungere un autosufficienza energetica.
    Quindi la mia posizione sui vaccini, non è una provocazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michele, il mio nome è Linda..

      Purtroppo io non prendo per oro colato tutto ciò che l'OMS fa riguardo le ricerche ,non prendo per oro colato tutto ciò che fa numero ,compreso le statistiche...prendo per oro colato ciò che sento ed intuisco..In fin dei conti tu cosa hai fatto?Eri stanco di avere una passione dove erano altri a veicolare la tua passione ,e ti sei messo in proprio,hai ascoltato te stesso !

      Adesso non per dissuaderti da questa coraggiosa scelta , ma anche questo tuo metterti per conto proprio verrà ostacolato!!..ti diranno cosa e quando coltivare,e ti diranno anche di non coltivare dandoti in cambio del denaro ,ti compreranno perché conviene importare grano estero !Poi ti diranno che devi metterti in regola con latte e derivati e che non puoi venderli al di sopra del prezzo che conviene a loro e non a te, ti sfiniranno tra entrate e uscite a più non posso e un giorno dirai.. ma chi me lo ha fatto fare, mi prendevo il mio stipendio e pascolavo nel gregge...invece adesso che son "padrone" il lupo si porta via tutto!

      So cosa voglia dire il coraggio di una tale scelta, la tua scelta!... e so quante lacrime e sudore si versano per mantenere vivo quel coraggio!

      Tuo figlio?Hai ragione..Spesso mi veniva detto di respirare l'aria della stalla , tra letame e mucche e che ogni malattia ne stava lontana....oggi invece si respira aria di discarica ....tutto il rifiuto dei nostri eccessi materiali e mentali e ricorriamo ai vaccini...ossia la pillola dell'illusione oltre che altra prigione.

      Ti ringrazio di cuore Michele e complimenti per il tuo coraggio.

      Elimina
  12. Ancora sui vaccini:

    GERMANIA: ANALISI SCIOCCANTI SUI VACCINI PER USO UMANO
    I risultati sono paurosi e in ITALIA li censurano.

    http://www.conchiglia.net/01/M-U/MONOS_2017_nov_17_Vaccini_Germania_Risultati_Scioccanti_Italia_Censura_le_Informazioni.pdf

    RispondiElimina
  13. MORBILLO ESISTE… MA SOLO NEL CERVELLO DELLA LORENZIN
    Morti da morbillo? No, da vaccino.

    http://www.conchiglia.net/01/M-U/MONOS_2017_giu_27_Morti_da_Vaccino_no_da_morbillo.pdf

    RispondiElimina

  14. Hey "movimento d'amore", non puoi nasconderti ~dietro l'amore~ricadendo nello stesso errore di chi non conosce l'amore!

    RispondiElimina
  15. Buongiorno! Michele, ma lei ha figli? Il mio intuito dice che una somministrazione di sostanze velenose fatta a bambini(che sono più vulnerabili) di cui non si è mai avuto bisogno, non se ne ha bisogno.
    La percentuale di olandesi che si vaccinano è inferiore a quella italiana.
    Semplicemente all'Italia è stata imposto questo obbligo per sfregio.
    E BASTA DI DENIGRARE NOIALTRI ITALIANI
    E poi rifletta, quando c'è un' interesse sono capacissimi di falsificare persino i risultati delle ricerche stesse.
    E già, perchè il motore della scienza non è il BENE, ma bensì l'interesse.

    RispondiElimina
  16. Chiedo di perdonarmi per questa intromissione Geremiah, ma sono tentata anche io di farle una domanda:da piccolo si è vaccinato?

    RispondiElimina

SALVA O STAMPA IL POST IN PDF

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

CORRELATI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...